The Cage: uno di noi mente

The Cage: uno di noi mente

The Cage: uno di noi mente, Lorenzo Ostuni, Mondadori, 2018.

Età consigliata: dai 14 anni

Vuoi prenderlo in prestito? Usa Il Cercalibri 


«The Cage: uno di noi mente», racconta l’avventura di Ray.

Ray si ritrova in una cella. Non sa nulla: non si ricorda come ha fatto ad arrivare in quel posto né tanto meno la ragione per cui ci si trova. I ricordi sono confusi e ora l’unico pensiero, fisso nella sua mente, è trovare il modo di scappare.

Il ragazzo ha paura ma prova allo stesso tempo un forte senso di ribellione a quella condizione in cui è stato confinato. Si sente come un animale in gabbia ma come fare ad uscire da lì? Possiede solo uno strano braccialetto senza fibbia con un display spento e indossa una tuta gialla. Per il resto, lo spazio che lo circonda, non permette vie di fuga.

Quando la speranza cede il passo alla rassegnazione, ecco che tutto si oscura e dal nulla compaiono delle scritte. I messaggi sono chiari: Ray dovrà seguire le istruzioni, tenendo conto che non è solo, e che uno di loro mente. Insieme a lui ci sono dei ragazzi proprio come lui. Sono tutti nella stessa posizione e hanno solamente sessanta ore per uscire da quel posto altrimenti moriranno.

Chieko, Driss, Malik, Helena, Phil e Dana sono i nomi dei ragazzi che come Ray sono stati rinchiusi nelle celle e catapultati in quella situazione. Che fare? Fidarsi gli uni degli altri? Si presenteranno sfide al limite della sopravvivenza in condizioni estreme e alla fine ciascuno di loro si rivelerà fondamentale per le imprese che dovranno superare.  Ma perché sottoporsi a tutto questo?

Finalmente Ray comincia a ricordare i minuti prima di quel terribile incidente stradale insieme alla mamma. Gli torna in mente il litigio e subito dopo il camion che li ha travolti, il sangue che gli colava dalla bocca, il parabrezza conficcato nello sterno… e infine la confessione di Dana.

I loro carcerieri, sebbene si siano impossessati delle loro vite per degli assurdi esperimenti, stanno concedendo loro una seconda possibilità… Quale sarà il prezzo da pagare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *