Come ho scritto un libro per caso: una vita nero su bianco

Come ho scritto un libro per caso: una vita nero su bianco

Come ho scritto un libro per caso, Annet Huizing, La Nuova Frontiera Junior, 2018.

Età consigliata: 12 anni.

Vuoi prenderlo in prestito? Usa Il Cercalibri


Risultati immagini per Come ho scritto un libro per caso, Annet Huizing,

«Come ho scritto un libro per caso» racconta la storia di Katinka. Katinka è una ragazza di 13 anni con un sogno nel cassetto: diventare scrittrice. Ma quali sono gli ingredienti per diventare una vera professionista?

Sin da quando era piccola Katinka amava raccontare storie a suo fratello Kalle: bastava solo fantasticare sulle esperienze vissute e poi tutto prendeva vita nella sua testa. Ora però è diverso. Katinka non vuole più solo raccontare, ma vuole mettere nero su bianco quello che le succede.

Da dove cominciare? Per fortuna la ragazza sa con certezza a chi affidarsi. La sua vicina di casa, Lidwien, è una famosa scrittrice, che accetta di darle lezioni di scrittura in cambio di qualche lavoretto in giardino. Ben presto Lidwien legge e si appassiona a tutto quello che Katinka le sottopone: ogni volta la ragazza impara qualcosa di diverso. Comprende quanto sia importante mostrare i fatti, piuttosto che raccontarli; scopre diverse tecniche di scrittura e si appunta sempre qualche frase a effetto. Così, nel giro di poco tempo, si ritrova a scrivere per caso un libro, che parla proprio della sua vita.

Alcune volte le frasi si affollano nella testa e si manifestano nitide, altre volte stentano a uscire fuori. Katinka incontra molte difficoltà, deve accettare consigli ma soprattutto critiche e si rende conto di quanto sia complicato esprimere quello che prova e che sente. Alla fine riesce a parlare del rapporto esclusivo con padre e il fratello, lasciandosi travolgere dalle emozioni. Tutto questo la porterà a confessare tutto il dolore che da troppo tempo ormai si porta dietro: la morte della madre.

Perché proprio ora? Katinka non riesce a darsi una spiegazione. Ha perso la mamma quando aveva solo 3 anni, non si ricorda praticamente nulla di lei eppure adesso le manca da morire. Le manca nonostante ci sia Dirkje, la nuova compagna di papà, che la riempie di attenzioni…

Katinka riuscirà a trovare il giusto equilibrio tra scrittura e vita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *