Come fiore di Novembre: toccare il fondo per imparare a vivere

Come fiore di Novembre: toccare il fondo per imparare a vivere

Come fiore di Novembre: toccare il fondo per imparare a vivere, di Loredana Frescura e Marco Tomatis, Cento Autori, 2018

Età consigliata: 13 anni
Vuoi prenderlo in prestito? Usa Il Cercalibri


Copertina di Come fiore di novembre

«Io sono come quei cuccioli venuti male, con qualche difetto.
Così i genitori li abbandonano o li allontanano o li ignorano per far finta che il difetto non dipenda da loro. E invece abbiamo la stessa identica lacuna. La mediocrità, l’insulsaggine che nessuno può curare».

«Come fiore di novembre» racconta la storia di Liliana, una ragazza di diciotto anni che si ritrova in un letto di ospedale, in coma, perché in un locale ha ingerito una pasticca rosa.
Non aveva mai preso pasticche, fumava solo erba, ogni tanto… Ma quella sera ha ceduto alla tentazione.

Sarà stato per la rottura con Ettore, il ragazzo con cui stava dalle medie? Sarà dipeso dai genitori ormai troppo assenti anche solo per rimproverarla?
Durante il coma, Lily riesce a sentire le voci di tutti quelli che la vengono a trovare: prima l’ex fidanzato, poi la sua migliore amica, Anita.
I genitori e addirittura il professor Santelmi, quello bello e maledetto di discipline grafiche e pittoriche che trovava qualsiasi pretesto pur di rimproverarla.

Lily finalmente si risveglia ma non sa dare una spiegazione alla psicologa e alla marescialla che vogliono capire di più sulla questione.
Quando torna a casa, Lily riprende la vita sregolata di sempre e così, una sera finisce per mettere sotto un pedone con il motorino di Anita… e si ritrova di nuovo all’ospedale.

Questa volta la ragazza viene mandata a fare volontariato in una comunità di recupero.
Le ore sembrano interminabili in quel posto di svitati ma, per fortuna, in cucina lavora un ragazzo, Stefano, di qualche anno più grande di lei e con una grande passione: aiutare le persone con il cibo.

Lily, oltre a rifiutarsi categoricamente di leggere, trova noioso persino cucinare.
Grazie all’aiuto di Stefano e alla loro reazione, Lily comincia a mettersi in discussione e affronta una volta per tutte lo scheletro del suo passatoRiuscirà a perdonare i suoi genitori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *