Black Boys: la follia dell’odio e del razzismo

Black Boys: la follia dell’odio e del razzismo

Black Boys, di Gabriele Clima, Feltrinelli, 2020
Età consigliata: dai 14 anni

Vuoi prenderlo in prestito? Usa Il Cercalibri


Copertina Black Boys di Gabriele Clima

Alex, 16 anni, è sopravvissuto ad un brutto incidente, che ha lasciato il padre morto e la madre in sedia a rotelle.

Un furgone, guidato da un uomo di colore si è scontrato con la loro auto, che è finita oltre il ponte, nelle acque del fiume sottostante.

Alex porta rancore verso quell’uomo e vorrebbe vederlo morto. Ha distrutto la sua vita e la sua famiglia e lui vuole fargliela pagare.

Ne parla un giorno con un suo compagno di scuola, che non nasconde i suoi atteggiamenti razzisti.
Questi gli propone di entrare a far parte di un gruppo che può aiutarlo a trovare il suo nero e a dargli una lezione.

Sono i Black Boys, un gruppo violento a sfondo razzista, che gli offrono la loro collaborazione, ma in cambio Alex dovrà partecipare alle loro spedizioni punitive.

È durante una di queste, che Alex perde il controllo della situazione e un uomo finisce in ospedale.
Alex è sconvolto, tanto più che un testimone lo ha visto ed è stata aperta un’indagine.
Quando poi viene costretto a distruggere le aule di una scuola per bambini immigrati, comincia a capire che quelle azioni non sono ciò che lui cercava.

Schiacciato fra le pressioni dei compagni e il peso di scelte sempre più difficili, Alex si ritrova in una spirale che giorno dopo giorno gli si stringe intorno inesorabilmente.

Solo quando si troverà davanti agli esiti più estremi delle proprie azioni, prenderà consapevolezza della follia a cui il suo desiderio di vendetta lo ha portato.

Un romanzo di formazione, su chi siamo e quello che vogliamo diventare.
Sulle dinamiche del branco e la fragilità e i sentimenti difficili e indecifrabili dell’adolescenza, e sulla follia dell’odio e del razzismo in cui a volte, senza nemmeno rendersene conto, si viene risucchiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *